Giurisprudenza

Filtra per categoria

Hai filtrato per: Civilex

giallo
verde
blu

I criteri di ammissibilità dell’appello e gli obblighi dell’appellante

21 Ottobre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

Affinché un capo di sentenza possa ritenersi validamente impugnato, non è sufficiente...

giallo
verde
blu

Interruzione del processo per fallimento e riassunzione: la parola alle Sezioni Unite

19 Ottobre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

Con l’ordinanza interlocutoria n. 21961/20, depositata il 12 ottobre, la Prima Sezione Civile della Suprema Corte di Cassazione ripercorre i plurimi e divergenti orientamenti sul tema della decorrenza del termine per riassumere il processo interrotto a seguito del fallimento di una parte..

giallo
verde
blu

Ricorso improcedibile se mancano le pagine finali del provvedimento impugnato

13 Ottobre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

Ai fini del rispetto della condizione di procedibilità del ricorso per cassazione, è necessario il deposito di una copia autentica della sentenza impugnata, contenente tutte le pagine. Dunque, è improcedibile il ricorso al quale sia stato allegato, in luogo della copia autentica della sentenza, un estratto conforme rilasciato dalla cancelleria per uso ufficio.

giallo
verde
blu

Internati Militari Italiani e crimini dei nazisti: la parola delle Sezioni Unite

12 Ottobre 2020

Cassazione Civile, Sezioni Unite

DIRITTO CIVILE IN GENERE

Il principio del rispetto della «sovrana uguaglianza» degli Stati deve restare privo di effetti nell’ipotesi di crimini contro l’umanità...

giallo
verde
blu

Protezione internazionale: inammissibile il ricorso in Cassazione privo della data della procura alle liti

06 Ottobre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

In tema di protezione internazionale e di ricorso in sede di legittimità, il difensore deve certificare la data del rilascio a suo favore della procura alle liti a tal fine rilasciata a dimostrazione dell’osservanza del requisito di cui all’art. 35-bis, comma 13, d.lgs. n. 25/2008.

giallo
verde
blu

Il termine di decadenza per la domanda di indennizzo ex legge Pinto decorre dalla fine della fase esecutiva

05 Ottobre 2020

Cassazione civile

DANNI

Il termine di decadenza di cui all’art. 4 l. n. 89/2001 decorre dalla definitività della decisione che conclude la fase di esecuzione o di ottemperanza eventualmente azionata dal creditore, senza che l’inerzia di quest’ultimo possa ridondare in suo pregiudizio.

giallo
verde
blu

Le Sezioni Unite sulla rilevanza degli interessi moratori ai fini della normativa antiusura

01 Ottobre 2020

OBBLIGAZIONI E CONTRATTI

Le Sezioni Unite hanno affermato che la disciplina antiusura trova applicazione anche gli interessi moratori «intendendo essa sanzionare la pattuizione di interessi eccessivi convenuti al momento della stipula del contratto quale corrispettivo per la concessione del denaro, ma anche la promessa di qualsiasi somma usuraria sia dovuta in relazione al contratto concluso».

giallo
verde
blu

Contestazione del progetto di distribuzione delle somme ricavate dalla procedura esecutiva e strumenti di impugnazione

30 Settembre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

In virtù dell’art. 512 c.p.c., le controversie distributive devono essere introdotte e trattate nelle forme di cui all’art. 617 c.p.c. «a prescindere dalla circostanza che la causa petendi sia costituita dalla denuncia di vizi formali del titolo esecutivo di uno dei creditori partecipanti alla distribuzione, ovvero da qualsiasi altra questione - anche relativa ai rapporti sostanziali - che possa dedursi in tale sede».

giallo
verde
blu

Confermato l’assegno divorzile per l’ex moglie disoccupata

28 Settembre 2020

Cassazione civile

FAMIGLIA

Data la sua funzione assistenziale, il diritto all’assegno divorzile deve essere riconosciuto, nell’ipotesi di effettiva e concreta non autosufficienza economica del richiedente, anche ove non possano essere valutati tutti gli altri criteri, ancorché equiordinati, previsti dall’art. 5 l. n. 898/1970, in virtù del rilievo primario dei principi solidaristici di derivazione costituzionale che informano i modelli relazionali familiari, sempre previo preliminare esame comparativo delle condizioni economico patrimoniali delle parti.

giallo
verde
blu

Deposito del ricorso in Cassazione privo di attestazione: quando si determina l’improcedibilità?

24 Settembre 2020

Cassazione civile

PROCEDIMENTO CIVILE

Il deposito in cancelleria di copia analogica del ricorso per cassazione predisposto in originale telematico e notificato a mezzo PEC senza attestazione di conformità del difensore non ne comporta l’improcedibilità ove il controricorrente depositi copia analogica del ricorso ritualmente autenticata ovvero non abbia disconosciuto la conformità della copia informale all’originale notificatogli.

Pagine