DIRITTO CIVILE IN GENERE

CAPACITÀ DI INTENDERE E DI VOLERE (c.d. capacità naturale)

Consiste nella capacità del soggetto di comprendere e valutare la propria condotta, di determinarsi liberamente